Spirulina, l’alga dalle mille virtù | proprietà, usi e benefici

Sembra essere infondata l’idea che contenga vitamina B12

La spirulina si chiama così perchè la forma degli organismi che la compongono ricordano una spirale. Cresce  in acque ricche di carbonati e bicarbonati e attualmente è coltivata in Perù, Cile, Stati Uniti, Messico ,Grecia e in molti paesi dell’Estremo Oriente.
Anche in Italia esistono delle coltivazioni e l’ultima nata è quella del Gruppo ApuliaKundi. Il loro progetto è sostenuto dal Dipartimento di Scienze Agro-ambientali e Territoriali (DISAAT) e dal Dipartimento di Farmacia dell’Università degli studi di Bari “Aldo Moro”.

Nel nostro Paese risulta ancora strano considerare le alghe cibo. A differenza di tante altre parti del mondo in cui viene consumata abitualmente. Sono tante infatti le importanti proprietà nutritive e salutari.

L’uso di spirulina risale alle civiltà Maya, Azteche e Tolteche. Sono i conquistatori Spagnoli difatti che raccontano delle grandi coltivazioni di quest’alga nel lago Texcoco.

Proprietà Nutritive

L’alga è ricca fonte di proteine ma non di vitamina B12 come per molto tempo si è creduto.[1]
Gli studi hanno dimostrato che la vitamina B12 presente nella spirulina è in realtà una pseudovitamina B12, priva di ogni valore nutritivo. E’ bene dunque che si ricavi il fabbisogno giornaliero di vitamina B12 da altri cibi. Ad esempio dall’alga Nori o dalTempeh e dal ungo Shiitake.

Contiene anche vitamina B1,B2,A,E,K, C.

Annuncio Dentro Articoli

A causa della presenza molto alta di vitamina K i pazienti che seguono trattamenti anticoagulanti dovrebbero consultare il medico e regolare di conseguenza l’assunzione di spirulina.>>
(Frank, Kurtis, Patel, Kamal e Lopez, Gregory, Spirulina Research Analysis)

Tanti sono i minerali presenti, zinco, selenio, rame ,magnesio, potassio e manganese. E’ ricchissima di calcio (8 volte più del latte vaccino),di ferro ( 34 volte più ricca rispetto agli spinaci) e di  betacarotene (20 volte più ricca delle carote).[2]

Proprietà Salutari

Ha una forte azione antiossidante che ha mostrato una azione protettiva in malattie come il Parkinson e l’Alzheimer. Riduce i trigliceridi, riduce il colesterolo LDL e aumenta quello HDL. In generale dunque è un alimento con effetti protettivi importanti nei confronti del rischio cardiovascolare.[3]

Gli studi effettuati sull’uomo hanno evidenziato  altresì un miglioramento della sensibilità all’insulina e una riduzione di glicemia ed emoglobina glicata. [4]

Ha la capacità di inibire la crescita di cellule tumorali in vitro( forme tumorali di pancreas e colon). Un riscontro interessante mostra come il consumo di un integratore a base di spirulina sia in grado di ridurre lesioni orali nei fumatori. [5]

Infine va sottolineato che questa preziosa alga è uno dei pochi integratori che lega metalli pesanti e tossici come cadmio, piombo, mercurio e arsenico. Per finire l’utilizzo di spirulina e zinco si è dimostrato valido nel trattamento dell’avvelenamento da arsenico nell’uomo. [6]

Uso della spirulina

Si trova in polvere, compresse, fiocchi  o tavolette. E’ opportuno conservarla in frigo e ben chiusa per evitare l’ossidamento. Conviene scegliere  spirulina che proviene da coltivazioni certificate. Si evita in questo modo la possibilità di consumare un prodotto contaminato da batteri o da metalli pesanti.

Il sapore è forte, un mix  di mare e terra. Spesso ha bisogno di tempo per essere accettato dal nostro palato culturalmente abituato in modo diverso. E’ reputato un integratore sicuro, purché non si superino i 5 grammi giornalieri suddivisi  in tre volte. Da utilizzare con attenzione da donne incinte, dializzati o individui immunodeficienti.


Fonti:

[1] National Center for Biotechnology Information, U.S. National Library of Medicine. Pseudovitamin B(12) is the predominant cobamide of an algal health food, spirulina tablets.
[2] Riza.it
[3] National Center for Biotechnology Information, U.S. National Library of Medicine. Hypolipidemic, Antioxidant and Antiinflammatory Activities of Microalgae Spirulina
[4] National Center for Biotechnology Information, U.S. National Library of Medicine. Role of Spirulina in the Control of Glycemia and Lipidemia in Type 2 Diabetes Mellitus
[5] National Center for Biotechnology Information, U.S. National Library of Medicine. Hypolipidemic, Evaluation of chemoprevention of oral cancer with Spirulina fusiformis.
[6] National Center for Biotechnology Information, U.S. National Library of Medicine. Efficacy of spirulina extract plus zinc in patients of chronic arsenic poisoning: a randomized placebo-controlled study.

Commenti