Catania Vegan: mamma veg è bello, è una scelta d’amore

Intervista: Daniela, Francesco e Becky, una famiglia veg catanese felice e in ottima salute

1.785

E’ giusto o no svezzare il proprio bambino in maniera naturale e senza l’uso di proteine animali? Perchè viene tacciata di ‘imposizione’ la dieta che si sceglie per il proprio figlio quando si tratta di nutrizione totalmente vegetale? Non si ‘impone’ forse anche quella onnivora? E soprattutto ce ne sono pediatri/nutrizionisti a Catania ben disposti a questo tipo di regime alimentare?

Daniela, felice mamma veg, ci racconta il percorso di consapevolezza che insieme al marito ha intrapreso anni fa e che è sfociato naturalmente nella scelta di nutrire la loro primogenita in maniera vegan sin dalla nascita.

E’ davvero una bella testimonianza che sicuramente offrirà parecchi spunti di riflessione e anche coraggio ai tanti genitori dubbiosi spesso soli e inascoltati che vengono scoraggiati da chi in effetti, a pensarci bene, conoscenze sulla nutrizione vegetale pediatrica non ha.

Buona lettura.

Intervista

Da quanto tempo sei  vegana  e cosa ti ha fatto decidere di ‘svoltare’?
Sono vegana da 7 anni, prima ero vegetariana e lo sono stata per 11 anni, l’amore per gli animali è stato il fattore scatenante, la mia è stata una scelta d’amore.

Cos’è per te il veganismo?
Essere vegana è il mio modo di vivere, non potrei accettare la sofferenza provocata dal mio egoismo. Essere vegana mi fa fare pace con la mia coscienza.

Tuo marito è vegano o no? Se no, come gestisci la doppia dieta in casa?
Mio marito è vegano da quasi 7 anni. Lo è diventato per amore, prima nei miei confronti, poi per gli animali.

La tua gravidanza è stata serena o hai riscontrato problemi?
La mia è stata una gravidanza serena, nessun problema o carenza.

mamma veg

Come si chiama la vostra piccola e quanti mesi ha?
La nostra principessa si chiama Becky (Rebecca) è nata il 7 Aprile 2016 ed ha 15 mesi

Allatti ancora? Se sì, pensi di continuare fino al massimo possibile?
Allatto ancora, è un allattamento a richiesta che continuerò fino a quando sarà possibile.

La scelta di svezzare vostra figlia con la dieta vegetale al 100%  è stata dibattuta o di comune accordo sin da subito?

Sin da quando Becky era nella mente del Signore sapevamo che sarebbe stata una piccola Vegana, è stata una decisione naturale, come avremmo potuto crescere la nostra cucciola facendo del male ad altri cuccioli??

 

La pediatrìa tradizionale ancora si affida a schemi dietetici onnivori. Non si può dire che sia aggiornata  a 360° in fatto di nutrizione. Sappiamo anche  che solo un non bilanciamento dei nutrienti potrebbe arrecare danni (come in quella onnivora del resto. vedi diabete, obesità, disturbi intestinali, colesterolo e via dicendo….). Il pediatra di vostra figlia l’avete trovato con facilità? E’ tra gli ‘aggiornati’?

La scelta del pediatra è stata difficoltosa abbiamo cambiato diversi pediatri, e solo di recente abbiamo trovato quello giusto, è però privato, perché quelli convenzionati non sono aggiornati o favorevoli ad una alimentazione Vegana.
I Pediatri precedenti o erano favorevoli all’uso dei farmaci sin dall’infanzia, o non erano favorevoli all’allattamento prolungato, o demonizzavano la scelta vegana, o facevano terrorismo psicologico sui vaccini e sull’alimentazione.

Abbiamo cercato per mesi un pediatra di cui fidarci e che non basasse le visite sui “percentili”, oggi, posso dire di aver trovato il giusto pediatra, anzi, la giusta pediatra, attenta, professionale, accurata e più di tutto competente.

Qual è il menù tipico di Becky?

Becky al mattino prende le sue vitamine, come qualsiasi bimbo anche onnivoro, ma le sue sono vegan, prende un cucchiaino di olio di semi di lino biologico pressato a freddo ed una puntina  di olio di semi di canapa biologico pressato a freddo.

Durante il giorno mangia yogurt di soya arricchito con tahin e crema di frutta secca (mandorle, 4 noci), beve latte di riso formulato con aggiunta di biscotti, mangia creme di cereali con creme di verdure e legumi conditi con gomasio, olio EVO, Lievito alimentare in scaglie e crema di semi di girasole, sgranocchia chicchi estrusi semplici (Grano saraceno, miglio, amaranto, mais), o arricchiti da farine di legumi.

Adora mordere la frutta, in particolare le mele, le pesche, le pere, ma anche i cetrioli ed i finocchi ed ama mordicchiare gli spicchi di limone, il pane e le cialde di legumi. Beve estratti di frutta e verdura, latti vegetali e succhi di frutta.

La vostra bambina rientra nei giusti percentili di crescita?
Becky è più alta rispetto ai bimbi della sua età ed è più longilinea rispetto ai coetanei, questo si spiega facilmente dato che non assume proteine animali, che potrebbero essere trattati con ormoni.

Passiamo alla dimensione ‘sociale-etica’. Decidere di alimentare ed educare vostra  figlia in maniera vegana quanto è difficile nella nostra realtà territoriale?

Fortunatamente la comunità vegana è in crescita ed è sempre più semplice alimentare ed educare Becky nella nostra realtà.

Quali ostacoli incontri per scardinare certi preconcetti del tutto infondati?
Devo riconoscere che gli ostacoli peggiori sono spesso creati dalle persone più vicine, parenti ed amici, che dietro a battutine di dubbio gusto cercano di minare la nostra scelta. Alcuni si domandano se il Latte Materno è ancora ricco dei giusti nutrimenti dopo l’anno, altri si preoccupano del contesto sociale in cui interagirà Becky nel futuro, altri ancora si domandano se la nostra sia una “imposizione” dettata da una moda e che in realtà lediamo  la sua capacità di crescita.
Trovo divertenti queste obiezioni le sento e risento da diverso tempo, rispondo col sorriso dicendo che il mio latte è sempre più nutriente, che sono sempre più i bimbi veg ed i genitori consapevoli, che non è una moda bensì una scelta etica e che Becky gode di ottima salute, è una bimba allegra e che AMA LA VITA.

gippy e nina
Gippy, il gattone bianco e grigio con Nina la nera
Che rapporto ha la vostra piccola Becky con gli animali ? Ne avete qualcuno in casa?

Abbiamo altri due figli in casa, due gattoni soriani, trovatelli, Gippy che il 31 Luglio compirà 12 anni, e Nina che ha compiuto 8 anni il 14 giugno. Becky li riconosce, li accarezza e li cerca. Dal canto loro i “pelosi” sono di grande aiuto. Gippy è molto protettivo e spesso dorme nel lettone con la sua sorellina “umana”, Nina, molto sensibile e più timida, la scruta e sorveglia, ed è pronta ad avvisare mamma e papà se dovesse piangere o svegliarsi.
Becky ama molto anche i cani, viviamo di fronte una piccola villa e durante le passeggiate indica i cani a passeggio e li accarezza senza timore.

Pensate che Becky crescendo vegan diventi una persona migliore in termini di sensibilità verso l’ambiente e di tutti i suoi abitanti di quel che siamo stati noi, piccoli onnivori?
Durante la gravidanza, una persona, sapendo che io sono vegana, e che in grembo avevo una piccola vegana, mi disse :”Che bello amerà la vita!” Ed è così.
La vedo crescere,  giocare con i librotti con gli animali, correre sul prato, interfacciarsi con le persone adulte e con i bambini e trovo i suoi modi delicati e gentili, il nostro ruolo da genitori “illuminati” è di trasmettere i giusti valori ai nostri figli, per cui si, ritengo che Becky sarà, crescendo, una persona migliore rispetto a come lo eravamo noi da bimbi onnivori.

Cosa consiglieresti ai genitori che pensano di seguire il vostro stesso percorso ? Vostra figlia in fondo è la testimonianza che vegan è sano, no?

Becky è il ritratto della salute, il miglior testimonial di una scelta fatta con amore e per amore. Spero che sempre più genitori decidano di intraprendere il percorso veg per amore dei propri figli.

Veg Sicilia è attiva con diverse attività volte alla divulgazione del cruelty-free e del cibo a km.0. Sapevi dell’Associazione e come ne sei venuta a conoscenza?
Ho conosciuto l’associazione attraverso i Social Network, ho frequentato un corso di pasticceria e ne seguirò altri, al momento mi diletto nella cucina da svezzamento ed ho, di recente, partecipato ad un contest di cucina organizzato dall’associazione Veg Sicilia presentando un piatto per grandi e piccini gluten free.

Un’ultima domanda. Becky ha un peluche che preferisce? Se sì, è una fortuna che poi da grande non sarà costretta a mangiarlo, non trovi?  😉
Considerando che ama un orso, Bruno,  di grandi dimensioni,  sono doppiamente contenta che non lo mangerà mai!

CLICCA PER CONOSCERE LA RICETTA CON CUI DANIELA HA PARTECIPATO AL VEG-FACTOR

Che ne dite? Non è  meravigliosa la testimonianza di questa mamma veg catanese?
Se siete mamme veg siciliane e volete lasciare la vostra, non avete che da scrivere a redazione@vegsicilia.it
Vi aspettiamo!

a cura di Lina Siracusa

 

 

Potrebbe interessarti anche Visualizza altri

Commenti