Sostenibilità grazie agli scarti delle arance, l’idea è catanese

Adriana Santanocito ed Enrica Arena le fondatrici di Orange Fiber.

Orange Fiber è una start-up catanese che colpisce per originalità e potenziale innovativo. Utilizzando gli scarti delle arance, realizza tessuti e filati per una moda green. Sono Adriana Santanocito ed Enrica Arena le imprenditrici che hanno dato vita al progetto nel 2014.

 

LA LORO STORIA
Era il 2011 quando Adriana ha iniziato a pensare ad un tessuto fatto con gli scarti degli agrumi per la sua tesi all’ AFOL Moda di Milano. La passione per la moda e la voglia di innovare la tradizione tessile italiana e fare qualcosa per la propria terra è stata fortissima. Così assieme all’amica Enrica passo dopo passo mattone su mattone nel 2014 ha lanciato, non senza difficoltà, il progetto Orange Fiber.

scarti delle arance
VIDEO RAI EUREKA
SOSTENIBILITA’ AMBIENTALE

Orange Fiber si colloca in quel segmento virtuoso di aziende che investono in innovazione e sostenibilità. Nel caso specifico il progetto, oltre l’ideazione dell’innovativo tipo di tessuto,permette lo smaltimento dell’enorme mole di rifiuti derivanti dalla spremitura delle arance. Ciò che rimane è il cosiddetto pastazzo d’agrumi che altro non è che il residuo umido che da solo rappresenta circa il 50% del peso della frutta processata. Pensate che secondo un dato aggiornato verrebbe prodotto circa 1 milione di tonnellate l’anno di pastazzo.

Da noi in Sicilia abbiamo un’enorme produzione di agrumi, e il loro scarto diventa un grosso problema. Si prova ad utilizzarlo come fertilizzante, come mangime e come compost ma nessuna di queste soluzioni riesce ad arginare il problema anche perchè lo smaltimento stesso ha dei costi elevati.

Quindi niente di più eccezionale l’ aver individuato quest’utilizzo a dir poco innovativo per la realizzazione di tessuti alternativi. Che, insieme all’uso che se ne fa per la produzione di biogas, trasforma il rifiuto organico da problema a risorsa.

IMPIANTO PILOTA

E’ stato aperto nel 2015 grazie, ai fondi del bando Smart & Start di Invitalia, il primo impianto pilota per l’estrazione della cellulosa da agrumi idonea alla filatura. L’impianto ha sede a Caltagirone per essere più vicino ai luoghi di produzione delle materie prime e per cercare di portare valore alla nostra terra, la Sicilia.

 

RICONOSCIMENTI E SUCCESSI

scarti delle arance

In occasione dell Earth Day 2017, Orange Fiber entra nel mercato internazionale con la Ferragamo Orange Fiber Collection. E’ la prima volta che la storica casa di moda fiorentina  realizza una collezione con i tessuti d’agrumi. Le due imprenditrici hanno ricevuto diversi riconoscimenti tra i quali ricordiamo l’Ideas 4 Change Award UNECE (Nazioni Unite), il Premio per l’Innovazione 2015 di ADI Design Index e la nomination al Compasso d’Oro 2016 ADI. Inoltre hanno vinto il Global Change Award, l’iniziativa lanciata dall’organizzazione no-profit H&M Foundation nel 2015 con l’obiettivo di ricercare idee innovative capaci di chiudere il cerchio nell’industria della moda per salvaguardare il nostro pianeta. Hanno rappresentato la Sicilia all’interno del Padiglione Italia ad EXPO 2015, nella sezione La Potenza del Limite.

Commenti