Red Ronnie contro chi non si documenta sulla scelta vegana

Ho cominciato questo percorso anni fa per una questione di salute, non per etica

L’appello di Red Ronnie a favore dell’alimentazione vegana ha scatenato, specie sul web, un dibattito senza fine. L’altro giorno il conduttore tv e critico musicale, che da tanti anni segue un’alimentazione vegetale, si è scontrato con Raffaello Tonon e con Alessandro Cecchi Paone.

L’argomento trattato durante il programma televisivo era appunto l’alimentazione e le scelte sostenibili. La polemica è scoppiata quando Daniela Martani, ex concorrente del Grande Fratello 9, ha dichiarato: “La carne fa più vittime del coronavirus”.  Un’affermazione forse esagerata ma la reazione di Tonon è stata durissima: “Stai sfruttando la scelta vegana per venire in tv – era in onda un programma della D’Urso su Canale 5 – Venite qui a fare i vostri comodi“.

 

 

Dopo un batti e ribatti che vi risparmiamo per equilibrio, Red Ronnie con grande intelligenza è intervenuto per dire la propria opinione:

 

Ho cominciato questo percorso anni fa per una questione di salute, non per un fatto etico. Dopo un po’ di tempo sono guarito laddove la medicina tradizionale non è riuscita. La scelta di non mangiare carne è diventata un’abitudine, un’esigenza, un bisogno. Non riuscivo più a nutrirmi di cibo animale, non apprezzavo più i sapori, e il pensiero di una vita sacrificata per soddisfare i gusti di altri esseri viventi è stato determinante.

Ronnie ha concluso dicendo che mangiare vegetale contribuirebbe a ridurre notevolmente sprechi e fabbisogni alimentari. E di questo molti dati ne danno certezza.

 

Red Ronnie da anni porta avanti la sua battaglia personale per far capire a chi non si documenta, il valore della scelta alimentare vegetale. E anche nelle comparsate televisive non manca di dire la sua con garbo ma con fermezza.

 

Giovanni Finocchiaro

Commenti