Sicilia in Veg – viaggio alla scoperta di tradizioni e biodiversità

Esce il libro di Luce Pennisi e Alessandra Dal Zotto

Oggi vogliamo raccontarvi del nostro lavoro. Prestissimo in libreria “Sicilia in Veg”, libro scritto da Luce Pennisi e dalla chef Veg Sicilia, Alessandra Dal Zotto. Un lavoro frutto di fatiche durate mesi e mesi, di un’esperienza tradotta su carta da due donne che hanno fatto del veganismo una ragione di vita.

“Sicilia in veg – un’isola a vocazione green” è un libro per chi vuole approfondire e per chi si affaccia con curiosità in questo universo infinito cercando di acquisire consapevolezza ed elementi utili per orientarsi. Il libro è un viaggio alla scoperta di una vocazione naturale, delle tradizioni, della terra e delle biodiversità. Un viaggio, parallelo, alla scoperta delle ricette siciliane rivisitate in chiave vegetale”.

Ricette (ne troverete ben 90), sì, ma non pensiate sia solo quello. Il libro è un’indicazione su come comportarsi non solo sul piano nutrizionale, ma parla di amore per la terra e per i cibi genuini, di tradizione made in Sicily, parla di salute, di prevenzione.

“Il libro – scrivono Luce e Alessandra – è rivolto a tutte le persone che hanno la curiosità di scoprire quanto sia vegetale la cucina siciliana e quanto conoscere le tradizioni sia importante per interpretare, capire e innovare la cultura gastronomica di un posto”.

 

La presidentessa e la chef, un libro a quattro mani. Da che cosa è nata l’idea?

L’idea è nata tantissimo tempo fa, per dare testimonianza del lavoro che stavamo svolgendo in tutto il territorio siciliano; per raccontare di questa crescita e questo interesse e infine per spiegare a tutti che mangiare in modo totalmente vegetale è veramente facile e non si allontana troppo dalla nostra tradizione. Era una mia idea in stand by da anni, poi ne ho parlato con Alessandra, la quale aveva sempre voluto fare un libro di ricette rivisitate. Da qui siamo partite alla ricerca della casa editrice e alla progettazione dei contenuti (il cui schema era già pronto).
Lucia (detta Luce) Pennisi

L’idea è nata da un intento comune: far conoscere la Sicilia sotto un aspetto poco conosciuto, forse anche visto con diffidenza, ma assolutamente radicato nella storia, nelle tradizioni, nel territorio e nella cultura gastronomica dell’isola, soprattutto in un’epoca di omologazione culinaria.
Alessandra Dal Zotto

sicilia in vegI contenuti del libro quali sono? E la pubblicazione a chi è rivolta? Immaginiamo non solo ai vegani.

Non è solo per i vegani. Il libro vuole essere un racconto, una testimonianza, un pretesto per riflettere su come sia fondamentale cibarsi di cibo sano e della nostra Terra e di quanto questo possa a cascata portare benefici sulla salute, sulla comunità e su tanti aspetti della vita. Perché noi siamo legati alla terra e non possiamo prescindere da questa. Tutto questo è abbinato a tantissime ricette della tradizione siciliana rivisitate in chiave vegetale con prodotti del territorio da Alessandra.
Lucia (Luce) Pennisi

PRENOTA IL LIBRO

 

Nella parte dedicata alle ricette (circa 90), troverete tanta tradizione siciliana in chiave vegetale, rivisitazioni di piatti legati al territorio, e proposte creative con ingredienti 100% siciliani. Tante informazioni sugli ingredienti prodotti sull’isola, già conosciuti o riscoperti negli ultimi anni.
Il libro è rivolto a tutte le persone che hanno la curiosità di scoprire quanto sia vegetale la cucina siciliana e quanto conoscere le tradizioni sia importante per interpretare, capire e innovare la cultura gastronomica di un posto.
Alessandra Dal Zotto.

C’è ancora scetticismo per quel che riguarda l’alimentazione? Si può sfatare questo tabù grazie anche all’informazione e dunque anche grazie al libro?

Piano piano qualche muro si è corroso, ma ancora non è stato abbattuto del tutto. Con il lavoro di Veg Sicilia in questi 4 anni e mezzo e con la testimonianza di questo libro sarà possibile guardare con altri occhi e liberarsi di qualche pregiudizio. Almeno questa è la nostra speranza. Abbattere i muri, ad ogni modo, è la cosa migliore che si possa fare in ogni ambito della nostra esistenza. Non bisogna metterli in qualunque lato, evitando di portare la scelta veg al confine del fanatismo e presentarla come migliore. Bisogna arrivarci da un’altra parte. Questa è la nostra filosofia. Nonostante pratico una scelta radicale e non compro cibo e altro di origine animale. L’etica non si insegna. Lo dico anche nel libro.
Lucia (Luce) Pennisi

Collego lo scetticismo ad una informazione superficiale ed inadeguata. Quindi, assolutamente si, l’informazione è fondamentale, al pari con il cibo buono e sano, la semplicità delle ricette e gli ingredienti facilmente reperibili. Tutto questo serve a far avvicinare le persone alla cucina vegetale e a far comprendere che le nostre origini partono da lì.
Alessandra Dal Zotto.

PRENOTA IL LIBRO

Giovanni Finocchiaro

Commenti