Associazione Culturale Vegetariani e Vegani Siciliani

Liquirizia: le proprietà e i benefici che non ti aspetti

118

Di solito al supermercato acquistiamo caramelle o bastoncini di liquirizia semplicemente perché le gradiamo. Ma molto spesso sottovalutiamo o ignoriamo le molteplici proprietà benefiche che apporta. La liquirizia, oltre ad essere impiegata dalle industrie dolciarie, viene utilizzata a scopo terapeutico proprio perché le sue radici, il succo e i rizomi contengono dei principi attivi molto positivi per il nostro organismo.

La liquirizia viene usata sin dall’antichità da assiri, cinesi, egizi, adoperata dagli sciiti come dissetante. Fu trovata anche all’interno della tomba di Tutankamon. Le prime fonti di impiego a scopo terapeutico risalgono ad Ippocrate che la utilizzava e consigliava come rimedio per alleviare la tosse.

Proprietà della liquirizia

Diversi studi clinici hanno dimostrato e confermato che la liquirizia, grazie ai principi attivi presenti (in particolare la glicirrizina, l’acido glicirretico, i triterpenoidi, i flavononi, gli steroli, i calconi, i tannini, i fitosteroli, gli isoflavoni, gli isoflavonoli e le cumarine) ha diverse proprietà benefiche:

  • cura e previene le ulcere duodenali e gastriche;
  • è antinfiammatoria e cicatrizzante, efficace anche per le stomatiti aftose;
  • ha un effetto antispastico;
  • combatte l’acidità gastrica ed è digestiva;
  • ha un’azione antiallergica e riduce la bronchite;
  • calma la tosse ed ha azione espettorante;
  • alza la pressione arteriosa;
  • allevia le infiammazioni cutanee;
  • depura il fegato;
  • è antiossidante;
  • ha un’azione antibatterica e antivirale;
  • riduce lo sviluppo delle lesioni aterosclerotiche.

Controindicazioni

La liquirizia è controindicata nel caso in cui si soffra di ipertensione, di insufficienza epatica o renale, diabete, aritmia, sovrappeso, gravidanza e allattamento e, come per ogni rimedio naturale, è bene non eccedere con le dosi. Se abitualmente si assumono le caramelle, bisogna fare attenzione a non superare il mezzo grammo al giorno.

fonte Cristalfarma
Commenti