Associazione Culturale Vegetariani e Vegani Siciliani

Paprika: una fonte ricca di vitamine e minerali

Il suo utilizzo si è diffuso in tutto il mondo proprio grazie alla versatilità culinaria

788

La paprika è una spezia molto versatile e delicata, per questo viene utilizzata in cucina per tantissime pietanze. In particolare, quella dolce esalta delicatamente il sapore del cibo, mentre quella piccante ha un gusto più deciso e non molto piccante come si crede.
Utilizzata giornalmente nei paesi dell’est, in particolare in Ungheria, il suo utilizzo si è diffuso in tutto il mondo proprio grazie alla versatilità culinaria.

La paprika si ottiene dal peperone della famiglia Capsicum, di cui ne fanno parte anche i peperoncini piccanti, dolci e ornamentali. Per ottenere la spezia vengono tolti i semi e la parte bianca dei peperoni, fatti seccare e successivamente macinati. La paprika ottenuta, dolce o piccante, dipende dal tipo di peperoni e peperoncini utilizzati.

Oltre ad essere gradevole al palato, ha molte proprietà e benefici che spesso vengono ignorati.

Proprietà e benefici della paprika

La paprika è un alleato per la salute perché ricca di vitamine e sali minerali e priva di colesterolo e di acidi grassi trans.

Minerali Unità Valori per 100g
Calcio mg 229
Ferro mg 21,14
Magnesio mg 178
Fosforo mg 314
Potassio mg 2280
Sodio mg 68
Zinco mg 4,33

 

Vediamo quali minerali contiene:

Ferro in buone quantità. Fondamentale per la sintesi dell’emoglobina, per l’ossigenazione cellulare e per il corretto funzionamento di tutto l’organismo.

Calcio in quantità discrete. Indispensabile per prevenire l’osteoporosi e rendere ossa e denti più forti e sani.

Magnesio. Molto importante per il corretto funzionamento del sistema muscolare, nervoso e immunitario.

Fosforo in discrete quantità. Essenziale per la sintesi proteica e per l’utilizzo energetico degli alimenti.

Zinco. Molto importante per la regolarizzazione degli ormoni, dell’insulina, per la vista e per la memoria.

Vitamine Unità Valori per 100g
Vitamina C mg 0.9
Vitamina B1 mg 0,330
Vitamina B2 mg 1,230
Vitamina B3 mg 10,060
Vitamina B6 mg 2,141
Vitamina B9 (Acido folico) mcg 49
Vitamina A mcg 2463
Vitamina E mg 29,10
Vitamina K mcg 80,3

 

Vediamo quali sono le vitamine presenti:

Vitamina C. Combatte i radicali liberi contrastando la nascita di tumori, migliora la pelle, rinforza i capillari e aiuta il sistema immunitario.

Vitamine del gruppo B. Sono essenziali per il funzionamento del sistema nervoso, dell’apparato gastrointestinale, per la muscolatura, per occhi, pelle e capelli, per le funzioni epatiche, per il buon funzionamento del metabolismo e per le difese immunitarie.

Vitamine A ed E. Favoriscono il funzionamento della vista, mantengono la pelle sana e hanno un’azione antiossidante, importante per prevenire anche malattie degenerative.

Vitamina K. Regolarizza la coagulazione del sangue e la risposta infiammatoria e protegge le ossa.

Controindicazioni della paprika

Come tutte le spezie, non va assunta in grandi quantità e va evitata in caso di allergia alla paprika e colite perché aumenterebbe l’irritazione della mucosa intestinale.

Con una spolverata giornaliera nelle pietanze si possono ottenere molti benefici. Bisogna scegliere solo tra quella dolce e quella piccante o, perché no, utilizzarle entrambe miscelate.

Commenti