Associazione Culturale Vegetariani e Vegani Siciliani

96
cavolfiore affogato

Cavolfiore affogato, ricetta tipica siciliana tutta vegan

  

marzo 14, 2017

Chef Enza Arena

Cosa c'è di più vegan del cavolfiore affogato? Si presta benissimo come ripieno oppure come ingrediente per una pasta alternativa a quella col ragù vegetale. Il colore violetto del cavolfiore catanese si perde durante la cottura, lasciando il posto a un verde più uniforme e delicato.

 

  • Porzioni: 4 persone
cavolfiore affogato

Ingredienti

Cavolfiore (di tipo violaceo) 400 gr

Due cipolle fresche

Salsa di pomodoro q.b (per dare colore)

Olive nere denocciolate 100 gr

Vino bianco o rosso 100 ml

Sale q.b

Peperoncino q.b

Olio EVO q.b

Lievito alimentate in scaglie (facoltativo)

Preparazione

1Pulite il cavolfiore, tagliate le sue cimette e mettetelo in un recipiente con acqua, limone e bicarbonato per alcuni minuti. Sciacquatelo abbondantemente e riponetelo in tegame dal fondo alto e possibilmente antiaderente. Aggiungete la cipolla tagliata a strisce e la salsa di pomodoro. Cuocete con il coperchio, a fiamma bassissima. A metà cottura versate il vino bianco, le olive, l'olio, il lievito alimentare e il sale. Se necessario versate anche un po' di acqua.

2Fate attenzione a non mescolare il cavolfiore con il mestolo per evitare che si sfaldi: basterà semplicemente agitare il tegame (chiuso dal coperchio) così da amalgamare tutti gli ingredienti.

3Il cavolfiore sarà pronto quando risulterà morbido. Ci vorranno circa 40 minuti.

4Servite caldo ma è ottimo anche freddo.

Il “bastardu affucatu”, (nome in dialetto che forse  indicava dei una varietà fuori razza) viene "annegato" nel vino  rendendolo ricco di  aromi e profumi particolari. 

Potete utilizzare un coperchio di circonferenza inferiore a quello della pentola o tegame che utilizzerete per permette al cavolfiore di prendere la forma di un tortino quando lo verserete sul piatto. Questa tecnica andrà bene se voleste assaporare il vostro cavolfiore come contorno.

La cottura deve avvenire a fuoco bassissimo, senza rimescolare mai, scuotendo la pentola di tanto in tanto per non fare attaccare al fondo il cavolfiore. Questo  è il segreto per l'ottima riuscita del piatto.


Ricetta di Chef Enza Arena
Sito Web: Natural Vegando

00:00

0 Commenti

All fields and a star-rating are required to submit a review.