cuccìa

Santa Lucia e la cuccìa| rivisitazione veg della tradizione

  

dicembre 11, 2017

L'usanza di mangiare la cuccìa (da coccio, chicco in dialetto siculo)  in questo giorno di festa ha origini antiche contese tra Palermo e Siracusa: si narra, tra storia e leggenda, che intorno al XVII secolo il popolo siciliano fu colpito da una grave carestia che lo mise in ginocchio. L'arrivo provvidenziale di una nave carica di grano risollevò la popolazione stremata dagli stenti. Questo avvenimento miracoloso fu attribuito all'intercessione della martire e dal quel giorno, ogni 13 dicembre, i siciliani consumano la cuccìa  per onorare Santa Lucia.Noi ve la proponiamo in versione veg 😉

  • Porzioni: 6 persone
cuccìa

Ingredienti

150 g di grano

200 g di ricotta veg

8 Noci

4 cucchiaio di sciroppo d'agave

1 Arancia

50 g di Cioccolato fondente

1 Chiodi di garofano

Cannella in corteccia

Preparazione

1Ammollate in acqua abbondante il grano per una notte.

2Scolatelo e versatelo in una pentola, aggiungete 2 litri d'acqua, un pezzetto di cannella in corteccia e il chiodo di garofano. Fate cuocere a fiamma bassa per circa un'ora, senza mai mescolare. Scolate il grano e lasciatelo raffreddare

3Condite la ricotta vegan con lo sciroppo d'agave, con un cucchiaio di scorza d'arancia, col il cioccolato fatto a scaglie, le noci e un pizzico di cannella in polvere.

4Aggiungete il grano cotto, amalgamate bene e distribuite il dolce nelle coppette da dessert.

5Servitelo dopo averlo cosparso di cannella in polvere e decorato con fette di arancia e noci minuzzate o come più gradite.

00:00

0 Commenti

All fields are required to submit a review.