173
baccelli di fave

Spaghetti con baccelli di fave e finocchietto

  

aprile 22, 2018

Alessandra Dal Zotto

Che ne fate dei baccelli di fave? Li buttate?....Peccato perché in questa stagione sono teneri e saporiti e si possono riutilizzare in tanti modi. Uno di questi  è sicuramente cucinandoli come gustoso condimento della pasta. La ricetta proposta, senza il pane grattugiato, può essere realizzata anche per un sugo a base di pomodoro. I baccelli di fave saltati in padella con aglio,  pomodorini e del finocchietto possono essere mangiati come contorno.Intanto cominciamo con il modo piu’ semplice per gustare i baccelli e vedremo poi altri modi per recuperare questo ingrediente, che non considererete piu’ uno scarto.

baccelli di fave

Ingredienti

320 grammi di spaghetti

250 grammi di baccelli di fave (scegliete i piu’ piccoli e teneri)

Un mazzetto di finocchietto fresco (facoltativo)

Cipolla fresca q.b.

Pane grattugiato 3 cucchiai

Sale e pepe q.b.

Olio evo

Preparazione

1Pulire e lavare per bene i baccelli di fave. Eliminate i due filamenti esterni. Tagliarli a pezzi uniformi di 5 centimetri.

2Cuocerli in acqua salata per qualche minuto finchè non sono teneri. Se avete bucce piu’ dure, devono cuocere almeno 15 minuti. In pentola a pressione bastano due minuti.

3In una padella mettete due cucchiai di olio, la cipolla fresca e il finocchietto tritati finemente e fate soffriggere finchè il finocchietto si sarà ammorbidito. Eventualmente aggiungete qualche cucchiaio di acqua.

4Fate tostare nell’olio il pane grattugiato. Aggiungete le bucce di fave cotte e fate saltare per qualche minuto. Condite con sale, pepe o peperoncino a piacere.

5Nel frattempo cuocere i gli spaghetti, scolarli e aggiungerli in padella con qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta. Fate saltare pochi secondi.

Ricetta di Alessandra Dal Zotto

Profilo facebook

00:00

0 Commenti

All fields are required to submit a review.